La tettona bionda in webcam

Tettona Bionda

Ritorniamo a parlare di webcam, di Live Show e di porno del futuro: pensate ad una bella ragazza come questa tettona bionda. Sicuramente è una bellezza in grado di eccitare molti uomini, di farsi ammirare, soprattutto nuda, ma in un mondo come quello di ieri, non avrebbe mai “sfondato”, non avendo particolari conoscenze nel mondo dello spettacolo, per adulti compreso, non sarebbe mai stata nè una modella nè un’attrice, nè una pornostar. Invece, la ragazza grazie al fatto di vivere nel mondo di oggi, si è data da fare e si è costruita un presente, ed ora è qualcuno.
La tettona bionda, che nella vita risponde al nome di Penelope, ed è nata il 19 Agosto 1988, non si è persa d’animo, e tramite un semplice servizio di vendita di proprie foto e video vendeva ai vecchi porcelli le proprie foto o alcuni brevi video che si faceva da sola con la webcam. Su questo sito di servizio, ci siamo conosciute, e siamo diventate amiche, e così le ho detto che poteva provare con i Live Shows, certamente più faticosi all’inizio, quando nessuno ti conosce, ma che possono diventare molto ben remunerativi, una volta che ci si è lavorato su. La tettona bionda era già provvista di tutto: PC, webcam, connessione in fibra, per cui praticamente a costo zero ha provato. E’ stata un fulmine a ciel sereno. Non appena ha iniziato il suo primo live in webcam, non appena si è spogliata, la sua prorompente bellezza ha portato verso la sua chat room un bel po’ di gente, e non appena ha iniziato a masturbarsi hanno iniziato a fioccare le mance, per spingerla a fare di più, e le richieste di show privati anche ben pagati.
Il risultato è che oggi, ad un anno di distanza, Penelope ha una sua room gettonatissima, con il nickname “Averyblonde”, ha circa 300.000 followers, si collega quando le pare, e subito supera i mille utenti in chat. Come le stessa mi ha rivelato, ci sono giorni buoni in cui riesce a portare a casa anche 500 euro in un solo giorno.
Adesso, che è una camgirl famosa, che è già una pornostar indipendente (fa a volte alcuni show hard e anal con il suo compagno), deve solo continuare a guadagnare comodamente da casa, aspettando che qualcuno le proponga qualcosa di diverso, tipo una scena in un film o in un video porno per qualche studio europeo importante. Anche se questo non succedesse, la tettona bionda guadagna già come una pornostar, e di fatto sta già facendo questo mestiere. Certo, ce l’ha fatta perché ha carisma, ha un magnetismo (non solo nelle tette) che eccita e attrae visitatori, insomma è brava nel suo mestiere, ma ciò non toglie che gli strumenti di Internet di oggi consentono a tutti di poterci provare, e magari anche riuscire. Cosa che fino a pochi anni fa era impensabile.





The following two tabs change content below.

Clarissa De Vizia

Emigrata in Germania per motivi di studio ai primi anni ’90, si è ritrovata nella fredda terra teutonica come studentessa ventenne squattrinata, per mantenersi gli studi e poter vivere ha iniziato a lavorare a gettone nel mondo del porno tedesco, come fluffer, come figurante, e infine come attrice porno. Conosce il mondo della pornografia industriale dall’interno, in quanto sex worker. Rientrata in Italia a fine anni ’90, con una laurea importante, non è uscita dal mondo dell’intrattenimento per adulti, offrendosi in spettacoli erotici in club privé e locali per adulti, facendosi un nome. Oggi, è una bella signora ultraquarantenne che pratica sport, è salutista e segue ancora il mondo dei live show, lavorando come promoter per un noto sito di webcam, mondo di cui è una profonda conoscitrice e che considera la naturale evoluzione della pornografia industriale, destinata a morire

Ultimi post di Clarissa De Vizia (vedi tutti)

About Clarissa De Vizia 15 Articles

Emigrata in Germania per motivi di studio ai primi anni ’90, si è ritrovata nella fredda terra teutonica come studentessa ventenne squattrinata, per mantenersi gli studi e poter vivere ha iniziato a lavorare a gettone nel mondo del porno tedesco, come fluffer, come figurante, e infine come attrice porno. Conosce il mondo della pornografia industriale dall’interno, in quanto sex worker. Rientrata in Italia a fine anni ’90, con una laurea importante, non è uscita dal mondo dell’intrattenimento per adulti, offrendosi in spettacoli erotici in club privé e locali per adulti, facendosi un nome. Oggi, è una bella signora ultraquarantenne che pratica sport, è salutista e segue ancora il mondo dei live show, lavorando come promoter per un noto sito di webcam, mondo di cui è una profonda conoscitrice e che considera la naturale evoluzione della pornografia industriale, destinata a morire